Più spazio ai giovani? Volentieri

Comunicato stampa — 28.04.2017
Distretto Locarnese e Valli

Da diversi anni si sente parlare di ricambio generazionale nel mondo della politica. Prima questa tendenza era un campo minato o perlomenu un tabù: tutti, una volta conquistata la famosa "cadregha" nella stanza dei bottoni, la difendevano a tutti i costi.

Da alcuni anni, invece, il turn over delle cariche è un tema che prende progressivamente piede. Perlomeno a livello retorico … dopodichè? Che conseguenze pratiche seguono la celebre frase "lasciamo più spazio ai giovani"? C'è spazio? E ancora, c'è davvero fiducia?

Penso - e spero - di sì. Di giovani preparati, volonterosi e motivati che vogliono mettersi a disposizione della propria comunità ce ne sono. Chiaramente non siamo tutti nati a pane-latte-e-politica e non tutti hanno seguito il classico percorso dell'università per studiare diritto o economia. Ognuno ha il suo percorso, le sue capacità e le sue sensibilit: la democrazia deve saper render giustizia ai vari colori della società. Padroneggiare concetti e meccanismi della politica è talvolta difficile sia per i 18enni ma anche per chi è molto più brizzolato: la politica impone un apprendistato a tutti.

Il movimento giovanile sta lavorando per la campagna in ogni distretto, verranno organizzate azioni di piazza e manifestazioni. Lo scopo, oltre a far conoscere i propri candidati, sarà quello di coinvolgere tutti anche dopo le elezioni, poichè i candidati non sono utili con il timer. Perdere il contatto con chi non ce l'ha fatta significa disperdere energie e idee, e oggi non possiamo permettercelo. Noi giovani non cerchiamo un trattamento di favore: è per questo che ci impegniamo perchè "" in meritocrazia "" i risultati si costruiscono, mica si pretendono. GLRT in tutti i distretti propone giovani in gamba che hanno voglia di affrontare nuove esperienze, che hanno voglia di mettersi in gioco per contribuire, grazie alle prossime elezioni comunali, per rendere il proprio Comune un posto migliore dove poter abitare, lavorare e divertirsi. Costruire un territorio sano e dinamico significa consegnare un futuro vivibile alle nuove generazioni.

Il mio invito, come Presidente del Distretto GLR del Locarnese e valli, è quello di conoscere tutti i nostri candidati e sostenere coloro che hanno voglia di dare una mano alla collettività sia in Municipio sia in Consiglio comunale. Alcuni sono ancora sconosciuti o elettoralmente timidi, ma che senza dubbio, con meritata fiducia, sapranno dare una solida mano per reggere la fiaccola PLR che traina la maggior parte dei Comuni ticinesi. Per fortuna.